Senzatomica“: un progetto importante

Instudio.org la troupe di Senzatomica alla fine di una lunga giornata di riprese in Sala A

Di recente, una nostra collega e collaboratrice, una grafica di grande talento, ci ha proposto un’interessante opportunità: chiedendoci se fossimo interessati a lavorare con lo staff di “Senzatomica” per la realizzazione di un video promozionale.

Senzatomica con un team di 10-12 persone era alla ricerca di uno studio. Avevano bisogno di uno spazio versatile come la Sala A con una varietà di fondali e diverse opzioni di illuminazione. Il loro obiettivo era quello di realizzare un video di lancio per l’inaugurazione della mostra “Senzatomica” a Roma per un mondo libero dalle armi nucleari.

Abbiamo subito accolto la proposta con entusiasmo e ci siamo resi disponibili a supportarli nella realizzazione del progetto.

Le riprese si sarebbero concluse in un solo giorno con le interviste di una decina di testimonial. Tra questi, alcuni noti personaggi della televisione e della radio. Avrebbero dovuto ascoltare il suono dell’esplosione di un ordigno nucleare e le loro reazioni sarebbero state filmate in diretta.

Inutile dire che l’emozione era palpabile. Nonostante si trattasse di una ricostruzione in studio, alcuni dei testimonial si sono davvero emozionati.

Alla fine della lunga giornata di riprese, eravamo tutti stanchi ma soddisfatti del risultato. Il video ha avuto un grande impatto sui social network.

L’ISOLA DI PIETRO CON GIANNI MORANDI

Instudio.org Gianni Morandi viene accolto con una stretta di mano dal nostro Gianluca al suo ingresso di Instudio per l?Isola Di Pietro

Oggi siamo lieti di condividere con voi l’arrivo InStudio di un ospite d’eccezione: Gianni Morandi. Un artista dal talento indiscusso e dalla simpatia contagiosa, sempre disponibile con tutti.


Infatti, gli spazi di InStudio hanno avuto l’onore di ospitare la troupe della fiction televisiva “L’ISOLA DI PIETRO 2” per un’intensa giornata di riprese cinematografiche. L’episodio, andato in onda su Canale 5 di Mediaset, ha conquistato il pubblico con la sua trama avvincente e i suoi personaggi indimenticabili.


Per chi non è del mestiere, è difficile immaginare tutto il lavoro che si cela dietro le quinte di una grande produzione televisiva. Per darvi un’idea, abbiamo inserito un breve video di backstage di quel giorno, che vi permetterà di immergervi nell’atmosfera frenetica e creativa che ha caratterizzato le riprese.

Come in un’orchestra ben affiatata, lo staff della LUX, composto da decine di tecnici esperti, si è mosso all’unisono con grande professionalità. Ogni membro del team ha svolto il proprio compito con dedizione e precisione, collaborando in sinergia per ottenere il miglior risultato possibile nei tempi previsti.

In questo caso, la scena era ambientata in un grande studio fotografico come la nostra Sala A dove irrompeva la Polizia alla ricerca di prove per un’indagine su un omicidio. Neanche a farlo apposta, il maggior indiziato era proprio il fotografo. La scelta di InStudio come location si è rivelata perfetta, grazie ai suoi ampi spazi e alle sale già pronte per l’uso, che hanno permesso di creare l’ambientazione ideale per la scena.

Campagna Tesseramento UIL

Vogliamo condividere con voi un’esperienza lavorativa davvero interessante: la realizzazione di una campagna pubblicitaria per la UIL. Un progetto che ci ha permesso di mettere alla prova la nostra creatività e le nostre capacità tecniche, ottenendo un risultato finale molto soddisfacente.

Tutto è iniziato con una telefonata da parte di un art director che già ci conosceva. Ci ha proposto di realizzare una campagna stampa e affissione per il tesseramento UIL, con un soggetto davvero particolare: un gruppo di persone eterogenee per età e provenienza sociale, immortalato nel momento di esultanza dopo un gol durante una partita di calcio.

L’idea ci ha subito conquistati. Si trattava di una sfida interessante, che richiedeva di creare un’immagine suggestiva e realistica, capace di trasmettere l’emozione e l’unione che il calcio può generare tra persone diverse.

Abbiamo deciso di realizzare lo shooting fotografico Instudio, sfruttando l’ampio spazio e il fondo continuo della Sala A. Per rendere l’immagine ancora più realistica, abbiamo aggiunto un vero prato sul fondo della sala posa, molto simile a quello di un campo di calcio.

La fase di casting è stata fondamentale per selezionare i modelli che avrebbero dato vita al nostro gruppo. Persone di diverse età e background, capaci di trasmettere spontaneità ed entusiasmo nel momento dell’esultanza.

L’illuminazione è stata un altro elemento chiave per la riuscita del progetto. Abbiamo ricreato l’atmosfera di uno stadio notturno, utilizzando luci potenti e posizionate strategicamente.

La post-produzione ha richiesto un lavoro attento e preciso. Abbiamo dovuto integrare la foto del gruppo con quella dello stadio, assicurando una perfetta compatibilità di illuminazione e ombre. La color correction ha contribuito a creare un’atmosfera suggestiva e realistica.

Il risultato finale è stato davvero gratificante. La campagna pubblicitaria ha ottenuto un grande successo, conquistando il plauso del cliente e dell’agenzia. Per noi è stata una conferma della nostra capacità di trasformare idee creative in immagini di grande impatto.

CAMPAGNA ENEL

Questa campagna l’abbiamo realizzata in occasione della sponsorizzazione dell’Enel Energia al Giro d’Italia. Un’importante collaborazione che ci ha permesso di mettere alla prova le nostre capacità e la nostra creatività nel campo della fotografia pubblicitaria.

L’agenzia ci ha contattati con il layout da realizzare, che prevedeva tre scatti separati da montare insieme in post-produzione. Si trattava di uno still life di un contatore con due testimonial e le loro biciclette accanto. Un’idea semplice ma efficace, che richiedeva una realizzazione impeccabile per trasmettere il messaggio del brand.

Ovviamente, abbiamo deciso di scattare tutto all’interno del nostro studio. Gli ampi spazi e la versatilità della nostra Sala A si prestavano perfettamente alla realizzazione di questo tipo di shooting.

Dopo aver realizzato lo still life del contatore, abbiamo proceduto con la ricerca dei modelli e delle biciclette. Come da indicazioni del cliente, dovevano essere da corsa ma non troppo sportive, colorate ma non troppo sgargianti, tecnologiche ma non eccessivamente futuristiche. Un compito impegnativo, che ha richiesto un attento lavoro di selezione per trovare i soggetti perfetti.

Come sempre capita in queste tipologie di scatto, la sfida più grande è stata quella di comprendere appieno le esigenze del cliente. Dopo diverse proposte e un casting accurato, siamo finalmente riusciti a trovare i modelli e le biciclette che soddisfacevano pienamente le loro aspettative.

Gli scatti in sé non presentavano particolari difficoltà. La vera sfida è arrivata in fase di post-produzione. Scontornare i raggi delle biciclette con precisione non è un’operazione semplice, ma la lunga esperienza ci ha permesso di anticipare questo problema già in fase di shooting, utilizzando un fondo molto simile a quello del manifesto definitivo.

In seguito, abbiamo proceduto con la rimozione di tutti i marchi e dei colori troppo invadenti dalle biciclette. Infine, abbiamo creato le ombre sul fondo in modo da rendere l’immagine il più realistica possibile.

È stato un lavoro di fotoritocco impegnativo, ma gratificante. Abbiamo dovuto prestare attenzione a ogni dettaglio per valorizzare il contatore e integrare perfettamente i soggetti all’interno della scena. Il risultato finale ha soddisfatto appieno il cliente e l’agenzia, confermando la nostra capacità di realizzare immagini di alta qualità che rispondono alle specifiche esigenze di ogni progetto.